Support

10/24/2013 - 15:00

Douuod appoggia l' AID nella sfida  che vuole portare la consapevolezza e la conoscenza della dislessia alle famiglie e alla scuola perché entrambi si trovano ogni giorno a stretto contatto con i bambini e loro per primi hanno il compito di riconoscere i bambini dislessici e attivarsi per dare loro supporto.

Proprio per questo lo spot si rivolge principalmente alle famiglie e rivolge a loro un messaggio semplice e basilare: i bambini dislessici possono essere riconosciuti e aiutati. Se non c’è conoscenza e quindi riconoscimento della dislessia dei segnali non è possibile attivare le risorse e le strutture già esistenti e operative sul territorio.

L’idea creativa sviluppata ritrae dei bambini che coltivano i propri talenti e le proprie passioni: la scrittura, il disegno, la scienza. Proprio come altri personaggi celebri notoriamente dislessici: Picasso, Steve Jobs, Einstein. Spesso il riferimento ai cosiddetti “dislessici famosi” è stato utilizzato per attrarre l’attenzione sul tema della dislessia. Le menti che hanno pensato a questo video  hanno scelto una direzione diversa: dietro ogni adulto che si realizza nella vita c’è un bambino che coltivava passioni e che segue e realizza i propri sogni.

 

Il videoè stato ideato, realizzato e prodotto da LL&L/Life Longari & Loman per AID Associazione Italiana Dislessia.

 

Video: